top of page

La Verità non può essere celata per sempre



Era il 4 agosto 2021 quando il Ministero della Salute con circolare a firma dr. Rezza dichiarava che la sindrome di Guillain-Barré era un evento rarissimo e qualora riconducibile alla dose di vaccino si sarebbe dovuto provvedere alla seconda dose considerando l’utilizzo di un vaccino diverso. ContiamoCi! qualche giorno prima aveva nel suo battesimo di piazza denunciato i rischi di tali farmaci e la persecuzione di chi osava porre in dubbio la campagna vaccinale. Decina di migliaia di persone hanno perso il lavoro e il salario, alcuni medici sono stati radiati, ogni giorno aumenta il numero di chi lamenta eventi avversi e sempre più preoccupanti sono i numeri in crescita delle morti improvvise tra i giovani.

I Governi che hanno preso tali provvedimenti, le società scientifiche e il CTS, le istituzioni sanitarie, i Sindacati, gli Ordini delle professioni sanitarie devono essere oggetto della commissione d’inchiesta parlamentare che si sta istituendo. E da subito devono essere:

  1. avviati studi approfonditi sugli eventi avversi per individuare terapie efficaci

  2. cancellati tutti i futuri piani vaccinali ad mRna

  3. ristorati gli stipendi non erogati e pagati i contributi pensionistici non versati

  4. restituita la qualifica professionale precedente alla sospensione dal lavoro

  5. radiati dagli albi professionali tutti quei sanitari che pubblicamente hanno diffamato i propri colleghi venendo meno ai loro obblighi deontologici.

Qualora il Governo Meloni non attuasse tali provvedimenti lo riterremmo responsabile delle medesime nefandezze perpetrate dai precedenti Governi.

Nessuno sconto.

ContiamoCi! e il sindacato Di.Co.Si. ContiamoCi! sono pronti ad un autunno di mobilitazione.

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page